Archivi tag: ambiente

Trivelle: costose, pericolose, insostenibili

Visto il tema scottante delle trivellazioni di questi giorni, vorrei affrontare il problema dell’utilizzo di energia fossile da un punto di vista scientifico, con un’analisi dei costi.

In uno dei rapporti del Bloomberg New Energy Finance (Bnef), contenente i dati sui costi dell’elettricità delle principali tecnologie elettriche, si osserva come i combustibili fossili stiano vivendo una sfida senza precedenti a confronto con le energie rinnovabili. Lo studio del Bnef calcola i costi per ciascuna tecnologia, tenendo conto di tutte le variabili: i costi delle attrezzature, di costruzione e di finanziamento, le spese di funzionamento e manutenzione fino alle ore medie di lavoro degli impianti.

Continua a leggere

Sì alle trivelle, ma a delle condizioni (oltre le 12 miglia). L’opinione di Arrigoni (Lega)

Il senatore del Carroccio Arrigoni a Formiche.net: stiamo approfondendo il dossier ma la nostra posizione è chiara, entro le 12 miglia siamo contrari ma oltre, se il tutto porta vantaggi al Paese, siamo favorevoli alle trivellazioni. I grillini intanto provano a spegnere l’incendio scoppiato nell’elettorato del Sud

Il caos c’è ancora. Le trivelle continuano ad agitare il governo gialloverde, il giorno dopo il polverone sul via libera del ministero dello Sviluppo Economico alle concessioni per la ricerca di idrocarburi nel mar Ionio. Tra le fila del Movimento Cinque Stelle è scoppiata la rivolta contro la decisione del Mise di concedere l’ok a tre nuovi permessi di ricerca petrolifera nel Mar Ionio tra Puglia, Basilicata e Calabria (qui l’intervista di ieri al presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli). La posta in gioco per i grillini è alta perché in ballo ci sono 1,5 milioni di voti presi dai 5 Stelle nelle tre regioni alle ultime politiche e questo sta creando un certo imbarazzo al Movimento.

Continua a leggere

M5S, Senatrice L’Abbate su manovra: “Sarà una svolta per il nostro Paese”

“Sono soddisfatta per il risultato raggiunto, la manovra sarà una svolta per il nostro Paese”. Questo il commento della Senatrice Patty L’Abbate alle norme contenute nel maxiemendamento. 

“In materia ambientale il Governo ha lavorato in maniera egregia – afferma la Senatrice – introducendo un numero sostanziale di norme che puntano a tutelare la nostra amata Terra”. 

“Ho fortemente sostenuto con emendamento a mia prima firma – continua la Senatrice – una  importantissima misura per la strategia Rifiuti zero. Il provvedimento, riconosce un  credito d’imposta del 36%, nel biennio 2019-20, per le imprese che acquistano imballi  biodegradabili e compostabili,  provenienti dalla raccolta differenziata anche di carta e alluminio”.

Continua a leggere

Intervento in Assemblea INCE Zagabria

Il principio di turismo sostenibile, è stato definito dall’Organizzazione Mondiale del Turismo, nel 1988, e ci dice che “le attività turistiche sono sostenibili quando si sviluppano in modo tale da mantenersi vitali in un’area turistica per un tempo illimitato, non alterano l’ambiente(naturale, sociale ed artistico) e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche”.

Continua a leggere

Interrogazione

In questa settimana, la senatrice M5S Patty L’Abbate ha portato in Commissione Ambiente al Senato l’interrogazione orale a sua prima firma n. 3-00260, coinvolgendo il Governo affinché vigili sull’impianto di ossicombustione di proprietà della Newo, autorizzato dalla Regione Puglia, che si inserisce in un’area critica in prossimità della zona industriale di Modugno.

Continua a leggere

Nominato Collegio ARERA, Patty L’Abbate: “Urge piano nazionale per tutelare gli utenti”

Solo due giorni fa è passato all’esame delle Commissioni 10a e 13a l’atto con il quale il Governo dichiara di aver avviato la procedura di nomina di Stefano Besseghini, con 39 voti, a presidente del collegio dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA),  a Gianni Castelli con 39 voti , Andrea Guerrini con 37 voti, Clara Poletti con 38 voti e Stefano Saglia con 38 voti, a componenti del medesimo collegio.“Pur attribuendo l’indipendenza e l’autonomia che la legge riconosce all’ARERA, afferma la senatrice pugliese Patty L’Abbate, noi in Parlamento eserciteremo le nostre prerogative, per chiarire i “confini” di azione dell’agenzia; a tutela dei consumatori e delle risorse limitate come l’acqua, bene comune, che necessita al più presto di un piano Nazionale.”L’azione dell’Autorità è diretta, per tutti i settori oggetto di regolazione, a garantire la promozione della concorrenza e dell’efficienza, ad assicurare la fruibilità e la diffusione dei servizi in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale, a definire adeguati livelli di qualità dei servizi, a predisporre sistemi tariffari certi, trasparenti e basati su criteri predefiniti, nonché a promuovere la tutela degli interessi di utenti e consumatori.

Continua a leggere

ASVIS – I custodi di Gaia

Il progetto “Custodi di Gaia” propone un’attività educativa/formativa che possa informare e sensibilizzare i cittadini, e nello specifico le famiglie, dai più piccoli ai più grandi sulla gestione delle risorse naturali, come ad esempio il petrolio, e in generale l’energia ottenuta da risorse fossili e rinnovabili. Il depauperamento delle risorse è strettamente collegato al riscaldamento ambientale, e questo verrà evidenziato attraverso l’analisi del ciclo di vita di molti prodotti che vengono utilizzati da una comunità, calcolando la quantità di anidride carbonica che si crea nel produrre e utilizzare e smaltire un oggetto.

Continua a leggere

Aria pulita: obiettivo ambizioso ma misure inefficaci

I nuovi dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità indicano che 9 persone su 10 respirano aria contenente alti livelli d’inquinanti. Il prezzo che siamo costretti a pagare per il nostro stile di vita, per il nostro sistema produttivo, per i trasporti e per l’inefficienza energetica delle nostre case è altissimo. Insostenibile. Sono 7 i milioni di persone che muoiono ogni anno.

Continua a leggere